Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Contributi

A causa degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, la Regione Emilia Romagna ha emesso delle misure di protezione a sostegno dei nuclei familiari terremotati e che ancora oggi sono in stato di emergenza abitativa. A supporto di queste famiglie nel corso di questi anni si sono susseguite diverse Ordinanze Regionali (n.24/2012, n.64/2013, n.20/2015, n.39/2015, n.58/2015). Attualmente è in vigore l’Ordinanza Regionale n.58/2015 che integra e modifica l’Ordinanza precedente n.20/2015 e disciplina i requisiti, le modalità per l’erogazione dei contributi a sostegno delle famiglie ancora fuori casa. Vi sono due tipi di contributi: il Contributo per il Canone di Locazione (CCL) che consiste in un aiuto economico per le famiglie terremotate che pagano un canone di affitto per l’abitazione temporanea, e il Contributo per il Disagio Abitativo (CDA) che consiste in un aiuto economico a sostegno delle famiglie terremotate che sono in situazione di ospitalità o in comodato gratuito. Tutte le famiglie devono aver presentato la domanda entro il 15 settembre 2015. Per maggiori chiarimenti e informazioni rivolgersi all’Assistente Sociale Bianchini dr.ssa Brunella.