Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Strutture residenziali e semi-residenziali

STRUTTURE SEMIRESIDENZIALI E RESIDENZIALI

Sono rivolti agli anziani residenti nel Comune di San Possidonio.

CASE RESIDENZA: strutture che accolgono anziani non autosufficienti, aventi più di 65 anni di età, con bisogni assistenziali di diversa intensità, sia fisica che cognitiva, la cui permanenza a domicilio non è più possibile. I servizi garantiscono: assistenza tutelare, sanitaria e servizi di socializzazione. L’accoglienza in casa residenza può essere definitiva o temporanea. Le case residenze nell’Unione Comuni Area Nord sono le seguenti: Casa residenza CISA a Mirandola, Villa Richeldi a Concordia, Villa Rosati a Cavezzo, Casa residenza a Finale Emilia, Casa residenza Augusto Modena a San Felice sul Panaro. Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.

COMUNITA’ ALLOGGIO: strutture di ridotte dimensioni, destinata di norma ad anziani e a persone che non sono più in grado di condurre una vita autonoma al proprio domicilio. Sono presenti delle Comunità Alloggio a San Possidonio, Mirandola e Camposanto.  Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.

MICRORESIDENZE: e’ un unico complesso abitativo formato da diverse unità (monolocali e bilocali) collegate tra loro da spazi condivisi. Queste soluzioni consentono gli ospiti di rimanere in un contesto domiciliare controllato e protetto che assicuri sia interventi assistenziali programmati che di pronto intervento. Sono presenti delle Microresidenze a Mirandola, San Felice e Medolla. Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.

APPARTAMENTI PROTETTI/ALLOGGI CON SERVIZI: sono unità abitative autonome, ammobiliate, che possono essere inserite in una residenza comunitaria eventualmente integrate da spazi comuni oppure adiacenti ad altri servizi socio-assistenziali. Questo tipo di servizio ha come obiettivo quello di conciliare il bisogno di privacy ed autonoma dell’ospite offrendo un ambiente adeguato e funzionale anche per le persone che necessitano di assistenza continuativa di un assistente familiare. Sono presenti a Concordia s/S e San Felice s/P. Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.

RICOVERI DI SOLLIEVO: sono progetti di assistenza ed inserimento temporaneo presso le case residenze dell’area nord. Sono finalizzati al supporto delle famiglie dell’anziana/o nei periodi di ferie o assenza della badante, quindi per un periodo di tempo circoscritto e programmato. La possibilità di fruire del servizio è vincolata alla disponibilità limitata di posti e per un periodo massimo di 30 giorni in un anno solare. Durante il periodo di sollievo a tutti gli anziani vengono garantiti i servizi di assistenza tutelare, sanitaria e servizi di socializzazione. Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.

SERVIZI SEMIRESIDENZIALI: CENTRI DIURNI : sono strutture che forniscono accoglienza diurna a persone anziani in condizioni di parziale autosufficienza o con un livello di autonomia ridotto a causa di problematiche di natura fisica e/o psichica, che necessitano di supervisione, tutela, sostegno e aiuto nello svolgimento di alcune delle attività di vita quotidiana. I servizi offerti sono volti alla socializzazione, riattivazione, valorizzazione e mantenimento delle capacità residue delle persone anziane. Sono presenti dei Centri Diurni a Mirandola, Concordia, Cavezzo, Massa Finalese e Medolla. Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.

RICOVERI DI SOLLIEVO: sono progetti di assistenza ed inserimento temporaneo presso le case residenze dell’area nord. Sono finalizzati al supporto delle famiglie dell’anziana/o nei periodi di ferie o assenza della badante, quindi per un periodo di tempo circoscritto e programmato. La possibilità di fruire del servizio è vincolata alla disponibilità limitata di posti e per un periodo massimo di 30 giorni in un anno solare. Durante il periodo di sollievo a tutti gli anziani vengono garantiti i servizi di assistenza tutelare, sanitaria e servizi di socializzazione. Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.

SERVIZI SEMIRESIDENZIALI: CENTRI DIURNI : sono strutture che forniscono accoglienza diurna a persone anziani in condizioni di parziale autosufficienza o con un livello di autonomia ridotto a causa di problematiche di natura fisica e/o psichica, che necessitano di supervisione, tutela, sostegno e aiuto nello svolgimento di alcune delle attività di vita quotidiana. I servizi offerti sono volti alla socializzazione, riattivazione, valorizzazione e mantenimento delle capacità residue delle persone anziane. Sono presenti dei Centri Diurni a Mirandola, Concordia, Cavezzo, Massa Finalese e Medolla. Si accede esclusivamente attraverso colloquio e formulazione della domanda all’Assistente Sociale del Comune di residenza dell’anziana/o.